lunedì , 23 ottobre 2017

Home » Il Marchio Io Non Spreco

Il Marchio Io Non Spreco

Io Non Spreco - il Marchio

“Io Non Spreco” …il Marchio per le Aziende che Non Sprecano!

FINALITÀ

Il marchio IO NON SPRECO intende valorizzare le aziende che riducono i rifiuti organici e le emissioni di gas serra attuando azioni di solidarietà. L’obiettivo è rendere le aziende riconoscibili a partner e consumatori. Il marchio è stato pensato per premiare le aziende che invece di rifiutare le eccedenze alimentari, effettuano donazioni a fini sociali di prodotti scartati per ragioni economiche o perché difettosi nel packaging o perché in prossimità della scadenza di consumo.

LA FILOSOFIA

Ogni anno si sprecano 1,3 miliardi di tonnellate di cibo. La denuncia arriva dal nuovo rapporto FAO pubblicato l’11 settembre 2013. In termini economici questo spreco è quantificabile in 750 miliardi di dollari l’anno. Allo spreco di risorse naturali, necessarie per la produzione del cibo, va a sommarsi lo spreco energetico relativo allo smaltimento e al trattamento dei rifiuti organici. Una situazione che stride con la crescente povertà. Nel mondo attualmente sono 925 milioni le persone a rischio di denutrizione. All’interno dell’Unione Europea 79 milioni di persone vivono ancora al di sotto della soglia di povertà; di questi, 16 milioni hanno ricevuto aiuti alimentari attraverso enti di beneficienza. Fao e Unione Europea lanciano un grido di allarme comune: evitare gli sprechi alimentari. Per fare ciò è necessario migliorare l’efficienza della catena alimentare, ridistribuendo la sovrapproduzione tra le fasce di popolazione più povere. Un meccanismo che ridurrebbe automaticamente anche la quantità dei rifiuti.

  • Il marchio IO NON SPRECO è un premio che viene consegnato all’azienda virtuosa che decide di destinare eccedenze di produzione alla società che vive difficoltà economiche,
  • Fregiarsi del marchio IO NON SPRECO significa riconoscere il valore del cibo,
  • IO NON SPRECO significa impegnarsi per tutelare l’ambiente.

COME OTTENERLO

Il principale requisito per la concessione del marchio consiste nella donazione di derrate alimentari, beni invenduti ed eccedenze di produzione, di giacenze, di prodotti vicini alla scadenza ma ancora perfettamente commestibili e consumabili, di prodotti con difetti di confezione. Le aziende che aspirino alla concessione e utilizzazione del marchio devono presentare apposita domanda al Centro Servizi per il Volontariato di Perugia.

CHI PUO’ OTTENERLO

  • Grande distribuzione
  • Supermercati
  • Negozi
  • Ristoranti
  • Aziende Agricole
  • Aziende di trasformazione
  • Scuole Ospedali Uffici
  • Farmacie

CHE COSA DONARE

  • Beni alimentari …è possibile donare anche:
  • Beni per l’igiene personale
  • Farmaci
  • Abbigliamento
  • Giocattoli
  • Arredi
  • Elettrodomestici
  • Dispositivi elettronici

PER SAPERNE DI PIU’

pdfApri e leggi
Regolamento d’uso e
Disciplinare del marchio “Io non spreco” >>>

pdfApri e leggi
Manuale d’uso
del marchio >>>

docApri, leggi
compila ed invia
il Modulo di domanda del marchio >>>

  • Alessandra Stocchi, Stefania Ceccotti, c/o Cesvol Perugia tel. 075.5271976 – info@zerosprechi.net
scroll to top